Share This

Home

Spazio C.O.S.M.O. Loris Cecchini e Alessio de Girolamo

Posted by on Mag 22, 2018 in ARTE CONTEMPORANEA | 0 comments

Spazio C.O.S.M.O. Loris Cecchini e Alessio de Girolamo

Waterbones (Attic’s GRAPHS +L System) Milano, nella parte superiore dello studio di Luca Pancrazzi e di Elena El Asmar Loris Cecchini ha realizzato una installazione che invade l’intero spazio e che rimanda agli algoritmi matematici della natura, in dialogo con un’opera sonora di Alessio De Girolamo. Waterbones/Ossa d’acqua è un lavoro tra natura, scienza e l’idea di organicità della scultura che si sviluppa in relazione con l’ambiente architettonico. Importante nel lavoro di Cecchini è la relazione con...

read more

Yuval Avital. Opere iconosonore

Posted by on Apr 8, 2018 in STUDIO D'ARTISTA | 0 comments

Yuval Avital. Opere iconosonore

Yuval Avital (Gerusalemme 1977), compositore, artista, chitarrista, laureato alla Jerusalem Music Academy, vive a Milano. Il suo lavoro è interdisciplinare, come racconta nell’intervista dove affronta i punti cardine di cui si compone la sua ricerca, a partire dall’archetipo e dalla struttura, elementi principali e ricorrenti, ma anche l’importanza che ha per lui la poesia, il valore dell’immagine e dell’aura che la caratterizza oltre all’aspetto rituale che si è perso da tempo, riflessioni sulle quali...

read more

Simone Monsi. Continuare a porsi domande

Posted by on Mar 18, 2018 in STUDIO D'ARTISTA | 0 comments

Simone Monsi. Continuare a porsi domande

Milano, studio di Simone Monsi. Laureato in Beni Culturali a Parma, ha studiato al Goldsmith di Londra dove ha terminato un anno e mezzo fa; è rientrato in Italia dove sono iniziati subito progetti (Quadriennale di Roma, 2016). Il suo studio è volutamente, come racconta, lasciato privo di opere, per dare spazio ai nuovi lavori. Le sue ricerche partono da riflessioni sulle dinamiche del web e su ciò che si scrive sui social, indagini delle sfere emozionali dell’individuo contemporaneo, dalle quali emerge un distacco tra la le...

read more

Aqua Aura. Ghiaccio e memoria

Posted by on Gen 10, 2018 in ARTE CONTEMPORANEA | 0 comments

Aqua Aura. Ghiaccio e memoria

Reggio Emilia, Sinagoga, incontro con Aqua Aura, artista che si esprime con il video e la fotografia e con il quale abbiamo visitato la mostra. La videoinstallazione sonora a tre canali video Millenial Tears (2017) è un racconto sullo scioglimento dei ghiacciai, capsule del tempo che recano al loro interno la memoria biologica, della terra e degli elementi. E in questo venire meno di una grande parte dell’esperienza della terra l’artista ha visto anche elementi emozionali, in particolare le lacrime, soggetto di alcuni suoi...

read more

Roberto Pinto. Osservare la contemporaneità.

Posted by on Nov 19, 2017 in VOCI DEL CONTEMPORANEO | 0 comments

Roberto Pinto. Osservare la contemporaneità.

Incontro a Milano con Roberto Pinto, docente all’Università di Bologna, curatore, saggista, autore di due libri sui quali in parte verte la conversazione: Artisti di carta (Postmedia books, 2016) e Nuove geografie artistiche. Le mostre al tempo della globalizzazione (Postmedia books, 2012). La riflessione di Pinto – che prende inizio da una domanda sulla capacità degli artisti di decifrare il presente – è amplia e interessante e tocca le dinamiche in arte, la ricerca di nuovi linguaggi, la capacità degli artisti di...

read more

Mustafa Sabbagh. La condivisione delle colpe

Posted by on Giu 15, 2017 in STUDIO D'ARTISTA | 0 comments

Mustafa Sabbagh. La condivisione delle colpe

Incontro con Mustafa Sabbagh: nato in Giordania (Amman, 1961), ha studiato architettura a Venezia, è stato assistente a Londra di Richard Avedon, non ama i confini ma le contaminazioni. La sua visione artistica è incentrata sulla condivisione delle colpe, su situazioni sociali che osserva e interpreta con particolare sensibilità, perchè la rivoluzione va fatta con eleganza. Il suo studio è a Ferrara: camino, spazio per le riprese, tanti libri: dalla parola, dalle letture spesso nascono le sue immagini. Non è stata solo una intervista...

read more

Barbara De Ponti: ricerche sul tempo

Posted by on Apr 30, 2017 in STUDIO D'ARTISTA | 0 comments

Barbara De Ponti: ricerche sul tempo

Milano, studio di Barbara De Ponti (Magenta 1975): l’intervista è incentrata in particolare sul suo lavoro in ceramica per il quale ha utilizzato l’argilla azzurra, un progetto realizzato in collaborazione con gli artigiani di Faenza. Barbara parte spesso da ricerche di archivio e da studi scientifici, ma fondamentale per lei è l’incontro e la relazione con le persone, il confronto con saperi diversi; per il progetto Clay Time Code importante è stata la conoscenza di un geologo – come racconta...

read more

Matteo Montani. Architetture naturali

Posted by on Apr 15, 2017 in ARTE CONTEMPORANEA | 0 comments

Matteo Montani. Architetture naturali

Quadri da albe e da tramonti, così potrebbe titolarsi questa intervista a Matteo Montani, incontrato a Milano in occasione dell’ultima sua mostra da Luca Tommasi Arte Contemporanea: l’artista, che lavora con le carte abrasive e le polveri metalliche, in questo ciclo di opere ha cercato una particolare relazione con le condizioni di luce, diretta o naturale. Racconta di come è nato questo ciclo di dipinti, della sua ricerca in pittura, della partecipazione verso l’elemento naturale che non è solo il fattore luce, ma una...

read more

Ludovica Gioscia. L’infinito presente

Posted by on Apr 6, 2017 in ARTE CONTEMPORANEA | 0 comments

Ludovica Gioscia. L’infinito presente

Milano, T-Space, incontro con Ludovica Gioscia durante la fase di allestimento della mostra The Peacock Stage (inaugurata il 22 marzo 2017). Ludovica, che vive da oltre venti anni a Londra, racconta delle sue ultime ricerche e dell’Infinito Presente, da lei definito “la mia nuova infrastruttura”, il processo che sta riguardando il suo lavoro con l’introduzione di nuovi elementi sia concettuali che inerenti il fare. Il dialogo ha inizio da una riflessione sulla rivoluzione digitale che ha cambiato il senso temporale...

read more

Emanuele Sferruzza Moszkowicz: fare arte è tenersi in ascolto

Posted by on Apr 2, 2017 in STUDIO D'ARTISTA | 0 comments

Emanuele Sferruzza Moszkowicz: fare arte è tenersi in ascolto

Reggio Emilia, studio di Emanuele Sferruzza Moszkowicz, noto anche come Hu-Be: ha 34 anni, è nato a Reggio Emilia da madre francese e padre italiano. Da alcune domande sono nate riflessioni sul suo percorso artistico e sulla ricerca che ha in atto, ma anche sulla vita e sulle dinamiche inerenti il contemporaneo. Emanuele lavora alternando le fasi di ricerca in studio di Unknown Instructors, che definisce come la sua pratica spirituale ed artistica, e la performance a tempo di disegno Scribblitti nella quale, in maniera interdisciplinare,...

read more
468 ad