Vittorio Corsini

Al centro dell’arte l’uomo

Incontro con Vittorio Corsini, nel suo studio a Firenze, un piano con soppalco in un grande edificio nel quale lavorano anche designer.

Abbiamo parlato del suo lavoro, della responsabilità di fare arte, di come nascono le opere, di cosa è fatto il contemporaneo, dei  temi che analizza nel suo lavoro, a partire dalla casa, luogo dell’identità, ma anche della ricerca di silenzio, dell’ascolto, dell’importanza delle relazioni, della sua attenzione all’arte pubblica, dove oggi sono cambiati i codici, e dove qualcosa deve accadere. Di cosa rappresenta per lui lo studio, come lo vive…

Vittorio Corsini ha parlato del concetto di “ovunto”, “io esisto perchè gli altri esistono”, una pratica alla quale si attiene da sempre.

La bellezza dentro l’opera deve avere un’etica, costruire una corrispondenza interiore con l’essere.

Nel suo lavoro c’è un’attenzione costante alle pratiche, ritornano temi, ma mutano le forme, i materiali che utilizza.

Video con brano musicale “un gout salé” composto da Alphonse Anougna; illustrazione sonora e concetto di Sophie Usunier, dall’album “Psychologia Balnearia”, 2011 (autorizzato dall’artista)

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... 468 ad