STUDIO D’ARTISTA

Tutti gli articoli su questo artista

Luca Monterastelli. Sculture e installazioni

Milano, casa-studio di Luca Monterastelli (Forlimpopoli, 1983).
L’artista lavora con materiali comuni come ferro e cemento, “materiali senza una particolare evocatività”, racconta durante il dialogo.

Nazzarena Poli Maramotti. Il paesaggio come genere aperto

Cavriago, Reggio Emilia, studio di Nazzarena Poli Maramotti (Montecchio, 1987), pittrice: di questo si parla nella prima parte dell’intervista, della sua passione per la pittura.
Nei suoi dipinti il paesaggio è spesso presente, ma la natura entra nel suo lavoro filtrata da uno sguardo digitale.

Jorge Pombo. La dimensione della pittura

Reggio Emilia, studio di Jorge Pombo (Barcellona, 1973).
L’artista racconta il suo processo pittorico che ha spesso origine da dipinti antichi, con l’intenzione di liberare l’immagine in un rapporto istintivo e visuale nella realizzazione dell’opera.

Michele Tiberio. La memoria della materia

Palermo, studio di Michele Tiberio (Palermo, 1987).
E’ interessato alla memoria della materia, rilevatrice di aspetti culturali o dei luoghi, e alle tracce che lasciano i materiali.

Elisabetta Di Maggio

Venezia, casa studio di Elisabetta Di Maggio (Milano 1964).
La sua vita è strettamente intrecciata al lavoro che ha come materia principale il tempo. L’artista interviene in modo delicatissimo con il bisturi su materiali fragili per evidenziare le strutture nascoste della materia.

Giovanni Kronenberg. Forma e materiale

Milano, studio di Giovanni Kronenberg (Milano, 1974)
L’artista si esprime con la scultura e il disegno, ama gli oggetti insoliti, “non consumati dagli sguardi”, materiali con qualità evocative sui quali interviene in modo minimale.

SIlvia Infranco. Natura e tempo

Bologna, studio di Silvia Infranco. (Belluno, 1982)
Le parole chiave della sua ricerca sono: natura/tempo/trasformazione/memoria. Definisce la sua ricerca “un archivio di immagini” che arrivano da una visione diretta della natura e da testi di biologia e botanica, le sue letture preferite.