Loredana Longo. Carpet

Loredana Longo da anni interviene sui tappeti con una tecnica particolare, da lei ideata, bruciando il vello e realizzando scritte: sono le parole che l’hanno colpita pronunciate da politici occidentali.
Second Life è la mostra inaugurata a Londra il 1 ottobre 2019, nello spazio di SAHRAI-Milano London.
Questo video è stato realizzato in occasione di questa personale e documenta il suo intervento durante tutte le fasi delle bruciature delle lettere sul tappeto.

Un passaggio dal testo di Marina Dacci, curatrice di Second Life:
“Il tappeto non è un territorio neutro, il tappeto non è la tela vergine del pittore. E’ un luogo “inquinato” dal suo vissuto come oggetto, come luogo/simbolo tout court che raccoglie i passi e le azioni dell’uomo sia nei luoghi dell’intimità domestica sia in quelli deputati alla condivisione sociale e spirituale.(…)
Nel progetto di Loredana Longo la scelta dei tappeti e delle frasi da fissare, l’individuazione del lettering – in relazione alla iconografia del tappeto – costituiscono passaggi topici: visuali e concettuali. La frase viene abbinata al manufatto, il testo e il suo posizionamento vengono studiati nel rispetto della sua struttura decorativa con la ricerca di un preciso ritmo nell’organizzazione spaziale del linguaggio”.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... 468 ad