Yuval Avital. Opere iconosonore

Yuval Avital (Gerusalemme 1977), compositore, artista, chitarrista, laureato alla Jerusalem Music Academy, vive a Milano.

Il suo lavoro è interdisciplinare, come racconta nell’intervista dove affronta i punti cardine di cui si compone la sua ricerca, a partire dall’archetipo e dalla struttura, elementi principali e ricorrenti, ma anche l’importanza che ha per lui la poesia, il valore dell’immagine e dell’aura che la caratterizza oltre all’aspetto rituale che si è perso da tempo, riflessioni sulle quali si è soffermato.

Il concetto di opera iconosonora prevede una parità tra visivo e sonoro che non è solo componente musicale, ma che può essere il risultato di elaborazioni di registrazioni ambientali, suoni che accadono e voci. Ha diretto, dato vita a comunità creative, cori di timbro per riportare a un senso di comunità, non semplici cori ma un “creare insieme mari”.

A Milano lo scorso anno ha realizzato una esposizione ospitata al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Variazioni sul tremore armonico, un viaggio esplorativo sull’Etna, con i suoi paesaggi lunari e a contatto della sua gente, dove ha realizzato installazioni audio-visive, performance collettive ed una scultura sonora capace di riprodurre il suono del vulcano. La mostra che ha chiuso a fine dicembre (2017) è stata  prodotta e commissionata da Cusumano Masterpieces, in collaborazione con l’Istituto di geofisica e vulcanologia e curata da FareArte.

“Il poetico attraversa tutto, attraversa il suono, il tattile, il gesto e l’immagine, vive nella sua completezza”.

Durata del video: 11.20

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... 468 ad