Luca Scarlini

Parte prima: sulle immagini della contemporaneità e non solo

Incontro con Luca Scarlini “en plein air” a Milano, nel parco della Triennale, detto “la Fossa”.

Luca si presenta da sè all’inizio del primo video (illuminato da raggi del sole quasi al tramonto), “scrittore e performer, dedito all’indisciplina”,  di certo figura trasversale.

Il suo sguardo è ad ampio raggio, ascoltarlo è come muoversi in dimensioni temporali diverse grazie alla ricchezza delle sue percezioni e del suo sapere, tra contemporaneità e saggezze, storie che vengono dal passato.

Ha scritto di immagini e società, ha cose interessanti da dire sull’uso delle immagini del nostro contemporaneo, o delle icone di questo tempo. Spiega la differenza tra immagini bidimensionali e tridimensionali, e perchè le prime rispondono a necessità teologiche.

Il video è stato diviso in due parti, la prima nella quale lo scrittore parla del potere delle immagini e risponde al quesito: “ma le immagini ci eludono, hanno vita propria?”

La seconda parte è inerente l’arte, l’ispirazione artistica, gli incontri con gli artisti che ha conosciuto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... 468 ad