Michele Tiberio. La memoria della materia

Michele Tiberio
Palermo, studio di Michele Tiberio (Palermo, 1987). E' interessato alla memoria della materia, rilevatrice di aspetti culturali o dei luoghi, e alle tracce che lasciano i materiali.

Palermo, studio di Michele Tiberio (Palermo, 1987).

E’ interessato alla memoria della materia, rilevatrice di aspetti culturali o dei luoghi, e alle tracce che lasciano i materiali.

L’ultimo suo progetto è nato durante una residenza in Toscana lo scorso anno, durante Grand Tour in Italie, quando è venuto a conoscenza della produzione dello zafferano in quel territorio: una spezia che lascia memoria di se’, oltre a racchiudere significati e richiami storici, e che ha cominciato ad indagare “perché un viaggio della seta al contrario”.

Michele è ingegnere designer, gli aspetti tecnici fanno parte della sua modalità di operare; ha realizzato un lavoro sull’identità digitale, sulle tracce che ognuno di noi lascia sul web.

Intervista realizzata a fine febbraio 2020

durata del video: 8.18

Egle Prati

Storica dell’arte, pubblicista.
Autrice di TalkingArt, ama l’arte contemporanea e il pensiero degli artisti.

Vedi tutti gli articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Link